Intestazione

Chi siamo

Il programma di promozione “ici. insieme qui.” rafforza la coesione sociale in Svizzera.

La Fondazione per la promozione delle lingue e della formazione ha incaricato la Federazione delle cooperative Migros di sviluppare e implementare “ici. insieme qui.”.

I partner del programma sono la Commissione federale della migrazione CFM, la Conferenza dei delegati all’integrazione (CDI), la Conferenza svizzera dei servizi specializzati nell’integrazione CoSI e la Conferenza tripartita CT. 

Gestione del programma

Impegno Migros

La Migros si impegna a favore della società con oltre 150 milioni di franchi all’anno. Crea numerose offerte e incoraggia iniziative innovative negli ambiti della convivenza, della cultura, della formazione, della salute, della tecnologia e dell’etica, nonché del clima e delle risorse. Grazie alla sua diversità, indipendenza e coerenza, l’impegno Migros è unico al mondo. Questa aspirazione accompagna la Migros sin dagli esordi. Il fondatore della Migros Gottlieb Duttweiler la lanciò all’inizio degli anni Quaranta e nel 1957 inserì il Percento culturale Migros negli statuti come finalità commerciale indipendente. Da allora la Migros si impegna con passione e lungimiranza per una qualità di vita sostenibile e una forte coesione sociale non soltanto nel suo core business, ma anche ben oltre.

Commissione federale della migrazione CFM

La CFM è composta da 30 esperti del settore della migrazione nominati dal Consiglio federale, che delineano le posizioni della commissione. Il mandato legale della CFM à quello di dedicarsi alle questioni sociali, economiche, culturali, politiche, demografiche e legali derivanti dal soggiorno di persone straniere in Svizzera. Gli argomenti trattati spaziano dalla protezione dei rifugiati alla migrazione economica, passando per la coesione sociale e le problematiche transnazionali.

Conferenza dei delegati all’integrazione (CDI)

Nel 2003 i governi cantonali hanno affidato il coordinamento intercantonale della politica degli stranieri e dell’integrazione alla Conferenza dei governi cantonali (CdC). Al fine di combinare al meglio il potenziale di coordinamento della CdC con le conoscenze specifiche di ciascuna conferenza specializzata per le prese di posizione della CdC, vengono di volta in volta coinvolte le conferenze dei direttori rilevanti per le questioni inerenti all’integrazione. Dal 2006 la segreteria della CdC gestisce su base di un mandato l’ufficio della Conferenza dei delegati cantonali, comunali e regionali all’integrazione (CDI).

Conferenza svizzera dei servizi specializzati nell’integrazione CoSI

La CoSI promuove gli scambi professionali e la collaborazione tra i suoi membri e altri attori interessati al fine di migliorare costantemente la qualità del lavoro di integrazione. La CoSI è costituito come associazione senza fine di lucro ai sensi dell’art. 60 e segg. del Codice civile (CC) svizzero e viene finanziata da fondi federali e contributi dei soci. L’associazione è indipendente sotto il profilo politico e confessionale e si impegna per il miglioramento della qualità del lavoro di integrazione.

Conferenza tripartita CT

La Conferenza tripartita CT è la piattaforma politica della Confederazione, dei cantoni, delle città e dei comuni. Essa promuove la collaborazione tra i livelli istituzionali e tra gli spazi urbani e rurali, occupandosi di temi territoriali di interesse nazionale che riguardano tutti e tre i livelli dello Stato. È stata fondata il 20 febbraio 2001 come Conferenza tripartita sugli agglomerati dal Consiglio federale, dalla Conferenza dei governi cantonali (CdC), dall’Unione delle città svizzere (UCS) e dall’Associazione dei Comuni svizzeri (ACS); dall’inizio del 2017 ha proseguito la propria attività come Conferenza tripartita includendo le aree rurali.

Enti promotori

Fondazione per la promozione delle lingue e della formazione

La storia della Fondazione per la promozione delle lingue e della formazione (Stiftung für Sprach- und Bildungsförderung) iniziò nel 1948 con la creazione di una scuola di lingue a Bournemouth ad opera di Erhard Waespi. La sua filosofia consisteva nel riunire persone di tutto il mondo che condividevano l’obiettivo di imparare una nuova lingua. Gottlieb Duttweiler, fondatore della Migros, riconobbe il potenziale di questa iniziativa e rilevò le due scuole di lingue di Bournemouth e Losanna. Nel 1960 venne istituita la fondazione indipendente “Eurocentres – European Language and Educational Centres”. La rete si è poi espansa a livello globale raggiungendo un totale di 35 scuole. Nel 2018 le attività delle scuole di lingue sono state cedute a un nuovo ente promotore. In qualità di istituzione di Impegno Migros, anche in futuro la Fondazione si impegnerà per promuovere misure di sostegno alla formazione nell’ambito delle proprie finalità.